Select Page

La storia

La Clinica Guarnieri nasce come Istituto Farmaceutico nella seconda metà degli anni 30.

Si è poi, negli anni cinquanta,  trasformata  in Clinica. La struttura è dotata di posti letto per le specialità di Medicina Generale, Chirurgia generale, Ortopedia, Urologia, Ginecologia, accreditati con il SSR.

La Clinica eroga una media di 5.500 prestazioni di ricovero l’anno, grazie anche alle 5 Sale Operatorie ed alla sala Angiografica. La Clinica è accreditata con il SSR anche per le prestazioni di tipo specialistico ambulatoriale (Cardiologia, Ortopedia, Urologia, Chirurgia Generale, Ginecologia, Radiologia, Laboratorio analisi Fisioterapia, Medicina Nucleare). Per quanto riguarda queste ultime, ogni anno la Struttura garantisce circa 160.000 prestazioni, a cui si aggiungono quelle erogate in regime privato pari 50.000 annue. Un discorso a parte merita il reparto di Emodialisi, grazie al quale molti pazienti (inclusi anche quelli fuori territorio di riferimento) possano contare su un’assistenza appropriata e su  prestazioni considerate” Salvavita”.

La Clinica Guarnieri

La Clinica GUARNIERI è una Clinica polispecialistica, accreditata dalla Regione Lazio, che si trova al centro di una vasta e popolosa zona della città, tra la via Prenestina e la via Casilina.

Il corpo principale, con ingresso da Via Tor de Schiavi 139, nei tre piani sopra il livello stradale alloggiano i Reparti di degenza, il Day-Hospital e il Laboratorio Analisi. Nel piano seminterrato sono collocati gli Ambulatori, gli studi medici, il Servizio di Diagnostica per Immagini e l’ “Accettazione Sanitaria – Urgenze”(con ingresso da via delle Robinie 18) e il Servizio Dialisi con ingresso da via Panaroli. Nel piano interrato è collocato il Blocco Operatorio.

La Clinica dispone di 66 camere di degenza disposte su 2 piani, tutte con servizi igienici propri,  fornite di TV o di attacco all’antenna centralizzata
Le camere a letto singolo pagano  una tariffa giornaliera per il servizio alberghiero

Sono inoltre disponibili:

· Bar
· Servizio di barbieria (a pagamento su richiesta)

Il Poliambulatorio

Nasce a gennaio 2018. L’ingresso e’ in via Panaroli 52 e mette a disposizione studi medici specialistici con un ampia gamma di specialita’ quali:

allergologia ed immunologia clinica • anestesia • angiologia • cardiologia • chirurgia generale • dermatologia • neurofisiopatologia • ematologia • endocrinologia gastroenterologia • geriatria • ginecologia • malattie dell’apparato respiratorio • malattie infettive• medicina dello sport • malattie metaboliche e diabetologia• medicina fisica e riabilitativa• medicina interna •medicina legale• nefrologia • neurologia • oftalmologia • ortopedia • otorinolaringoiatria • psichiatria • reumatologia • urologia

Il contesto strategico

La visione strategica della Clinica Guarnieri si concretizza attraverso attività orientate alla promozione, valorizzazione e sviluppo di servizi sanitari che il SSN non riesce a garantire autonomamente.
A tal fine, la missione della Clinica Guarnieri è quella di rispondere alle esigenze di salute della popolazione appartenente al proprio bacino di riferimento. Per rispondere a tale missione, la Clinica “Guarnieri” eroga prestazioni di diagnosi e cura sia in regime di degenza, sia di specialistica ambulatoriale che di diagnostica strumentale, sia di dialisi.
La Clinica esercita la propria missione svolgendo l’attività sanitaria nel rispetto della dignità della persona umana ed avendo come principi ispiratori la tutela della vita, la promozione della salute, la migliore assistenza al paziente ed il miglior comfort.
In accordo con la missione aziendale, al fine di sviluppare e consolidare la posizione della Clinica , la stessa sviluppa servizi sempre più fortemente orientati al cliente.
Sulla base dello scenario in cui si trova ad operare la Clinica Guarnieri, la strategia è focalizzata in attività che si sostanziano sulle seguenti principali linee su cui fa leva e si sviluppa la politica con i relativi obiettivi:

• Migliorare la soddisfazione del cittadino utente, aumentando il livello delle prestazioni erogate, migliorando le modalità di erogazione dei servizi, sviluppando e applicando strumenti di indagine sulla qualità percepita dei servizi resi, migliorando l’efficacia della comunicazione verso i cittadini utenti;

• Attivare, promuovere ed aggiornare programmi di formazione del personale che consentano alla struttura di migliorare i servizi;

• Ottimizzare le risorse economiche e sviluppare il fatturato anche attraverso l’incremento delle prestazioni erogate (al di sopra del tetto indicato dalla Regione) da ottenersi con l’avviamento di prestazioni private e attraverso la riduzione dei costi.

Codice etico e modello organizzativo 

La Carta dei Servizi

La Carta dei Servizi

In campo nazionale le “Carte dei Servizi” si collocano nel quadro di una produzione legislativa che ha disegnato un’amministrazione la quale non lavora più per adempimenti, ma che progetta e risponde dei risultati.

I principi fondamentali che presiedono all’erogazione dei servizi sono: l’eguaglianza dei diritti degli utenti, con il divieto assoluto di discriminazione per sesso, razza, lingua, religione ed opinioni politiche l’imparzialità da parte dei soggetti erogatori la continuità e regolarità dell’erogazione il diritto di scelta, ove sia consentito dalla legge vigente, da parte del cittadino il diritto di partecipazione ai servizi e di accesso alle informazioni che lo riguardano da parte del cittadino. Gli strumenti sono: adozione degli standard generali, che rappresentano obiettivi di qualità in riferimento al complesso delle prestazioni rese all’utente, che può direttamente verificarne il rispetto semplificazione delle procedure, anche mediante l’informatizzazione informazione agli utenti, mediante avvisi e opuscoli chiari e facilmente leggibili attivazione di linee di comunicazione telefoniche e telematiche svolgimento di apposite verifiche sulla qualità e sull’efficacia dei servizi pubblici predisposizione di procedure di reclamo accessibili, di semplice comprensione e di facile utilizzazione.

Vedi allegato

Carta dei diritti del malato

Carta dei diritti del malato

La politica sanitaria della Clinica prevede il rispetto della dignità della persona, riconoscendone i diritti sotto il profilo assistenziale ma individuandone anche i doveri per stabilire un giusto e proficuo rapporto tra i paziente ricoverato e la struttura che lo deve assistere. A tal fine è stato elaborato il seguente documento.

Vedi allegato